Al Gulliver "Green Book", vincitore degli Oscar 2019

Il film di Peter Farrelly in sala da venerdì 1 a lunedì 4 marzo

CINEMA GULLIVER

SALA D'ESSAI

Piazza della Resistenza, 2 - Alfonsine (RA)

Tel. 377/7081999 - Email: gulliver.alfonsine@gmail.com

Sito: http://www.arciravenna.it

Facebook: www.facebook.com/arcigulliver

Gestione a cura di ARCI RAVENNA

in collaborazione con il Comune di Alfonsine

***

I FILM DELLA SETTIMANA

Da Giovedì 28 Febbraio 2019

Week-end da Oscar con “Green book”

Il cinema Gulliver è lieto di proporre, da venerdì 1 a lunedì 4 marzo, tutte le sere alle ore 21, il miglior film alla notte degli Oscar 2019, “Green book”, la storia vera dell'amicizia tra il buttafuori italoamericano Tony ed il pianista afroamericano Don nell'America razzista del 1962.

Inoltre l'appuntamento del “Giovedì Club” propone, il 28 febbraio alle ore 21, il film premiato a Cannes e candidato a tre premi Oscar “Cold war”, la storia di un amore tormentato nell'Europa della Guerra Fredda.

***

CALENDARIO SETTIMANALE

Gio. 28/02 ore 21 – COLD WAR

Ven. 1/03 ore 21 – GREEN BOOK

Sab. 2/03 ore 21 - GREEN BOOK

Dom. 3/03 ore 21 - GREEN BOOK

Lun. 4/03 ore 21 - GREEN BOOK

Mar. 5/03 - riposo

Mer. 6/03 - riposo

Gio. 7/03 ore 21 – CAPRI-REVOLUTION

***

GIOVEDI' CLUB

Giovedì 28 Febbraio 2019

proiezione unica ore 21

COLD WAR

di Pawel Pawlikowski

3 candidature ai Premi Oscar 2019: Miglior film straniero, Migliore regia, Migliore fotografia

Migliore film europeo 2018

Migliore regia al Festival di Cannes 2018

---

Nell'Europa della Guerra Fredda, la storia di un amore tormentato e conflittuale tra Wiktor, musicista colto in cerca di libertà, e Zula, cantante ribelle e ambiziosa in fuga dalla povertà, che sboccia nella Polonia stalinista del dopoguerra e prosegue da una parte all'altra della Cortina di ferro, a Berlino, in Yugoslavia, a Parigi, e ancora in Polonia. Nell'arco di una quindicina di anni, dal 1949 al 1964, la coppia si separa più volte per ragioni politiche, per difetti caratteriali o solo per sfortunate coincidenze.

Dal regista polacco Premio Oscar Pawel Pawlikowski, la storia di un “amour fou” vissuto in un’epoca storicamente difficile e complicata, accompagnata dalle struggenti note di una splendida colonna sonora, asse portante del film a livello storico ed emotivo.

Il film è dedicato ai genitori del regista, la cui storia d'amore è stata d'ispirazione per la pellicola, tanto che i due protagonisti portano il nome del padre e della madre di Pawlikowski.

---

Durata: 81 min.

Trailer del film:

-------

Ingresso

INTERO € 6,00

RIDOTTO € 5,00 ( soci ARCI – invalidi e accompagnatori )

IL FILM DEL WEEK-END

Venerdì 1 – Sabato 2 – Domenica 3 – Lunedì 4 Marzo 2019

proiezione unica ore 21

GREEN BOOK

di Peter Farrelly

con Viggo Mortensen e Mahershala Ali

Vincitore di 3 Premi Oscar 2019:

Miglior film, Migliore attore non protagonista (Mahershala Ali) e Migliore sceneggiatura originale

-----

Stati Uniti, 1962. Dopo la chiusura di uno dei migliori club di New York in cui lavorava, il buttafuori italoamericano Tony Lip (Viggo Mortensen) deve a tutti i costi trovare un'occupazione per mantenere la sua famiglia. Così accetta di lavorare per il pianista afroamericano Don Shirley (Mahershala Ali) come autista e accompagnatore in una tournée di concerti negli stati del sud, nonostante le profonde differenze tra i due e la consapevolezza di doversi scontrare con la discriminazione razziale imperante in quegli stati. Nel corso del viaggio, dopo gli iniziali contrasti, tra i due si cementerà una forte e duratura amicizia capace di andare oltre ogni pregiudizio.

Il “green book” (libro verde) era una guida di viaggio per afroamericani pubblicata annualmente dal 1936 al 1966 che elencava le strutture, come locande, hotel e ristoranti, che ammettevano e servivano clienti di pelle nera, e divenne uno strumento di sopravvivenza indispensabile per gli afroamericani che viaggiavano in auto nell'America segregazionista del tempo, soprattutto negli stati del sud, dove rischiavano in ogni momento di subire molestie, violenze e arresti per non aver rispettato i divieti razzisti.

Ed è in questo drammatico contesto che si è svolta la storia vera dell'amicizia tra Tony e Don raccontata nel film, con uno sguardo all'oggi e una speranza per il futuro.

-----

Durata: 124 min.

Trailer del film: https://youtu.be/GmqdPdCC5CQ

-----

Ingresso

INTERO € 6,00

RIDOTTO € 5,00 ( soci ARCI – invalidi e accompagnatori )

PROSSIMAMENTE - MARZO

in occasione della

Giornata internazionale delle donne

in collaborazione con

INconTRAdonne di Alfonsine

Casa delle Donne di Ravenna

Giovedì 7 – Giovedì 14 Marzo 2019

proiezione unica ore 21

CAPRI-REVOLUTION

di Mario Martone

con Marianna Fontana

In concorso al Festival di Venezia 2018

---

Siamo nel 1914, l'Italia sta per entrare in guerra. Una comune di giovani nordeuropei ha trovato sull'isola di Capri il luogo ideale per la propria ricerca nella vita e nell'arte in un'immersione totale nella Natura. Ma l'isola ha una sua propria e forte identità, che si incarna in una ragazza, una capraia il cui nome è Lucia (Marianna Fontana). Il film narra l'incontro tra Lucia, la comune di hippies ante-litteram guidata da Seybu e Carlo, il giovane medico del paese che crede nel progresso scientifico e nell'interventismo. E narra di un'isola unica al mondo, la montagna dolomitica precipitata nelle acque del Mediterraneo che all'inizio del Novecento ha attratto come un magnete chiunque sentisse la spinta dell'utopia e coltivasse ideali di libertà, come i russi che, esuli a Capri, si preparavano alla rivoluzione.

Mario Martone completa la trilogia storica iniziata con “Noi credevamo” e proseguita con “Il giovane favoloso”, con un film che si muove tra la luce diurna del sole e i fuochi delle danze della notte, trovando al proprio centro l'efficacissima interpretazione di Marianna Fontana.

La sua Lucia è un personaggio che si trova a crescere come donna, ad emanciparsi da un maschilismo ancestrale e a comprendere, senza false pacificazioni interiori, quanto nelle nuove proposte di vita di Seybu e di Carlo c'è di positivo e quanto invece va messo tra parentesi per poter davvero progredire, per uscire da qualsiasi tipo di gabbia ideologica e poter sperare nel futuro.

---

Durata: 116 min.

Trailer del film: https://youtu.be/mME68Sc9sbY

Giovedì 7 Marzo – dopo la proiezione:

• Approfondimento della visione

a cura di INconTRAdonne di Alfonsine e Casa delle Donne di Ravenna;

• Distribuzione delle mimose dell'8 Marzo.


Prossimi appuntamenti

Estate in campo, tornano i campi della legalità

A cura di Arci, Rete degli Studenti, Unione Universitari, Cgil, Flai Cgil, Spi Cgil

Da giugno a ottobre 14 luoghi confiscati alle mafie in 9 regioni protagonisti della rinascita civile