Musica protagonista nel weekend del Mama's Club

Venerdì 28 Vinsanto et le cirque elastique de la revolution, sabato 29 Paola Fabris

MAMA’S CLUB

CIRCOLO ARCI SCINTILLA APS

Via S.Mama, 75 Ravenna

Info: 3319118800

www.mamasclub.it

 

 

VENERDI' 28 FEBBRAIO – ORE 21.30

 

RADIO TANGERI

Vinsanto et le cirque elastique de la revolution

 

Bruno "Vinsanto" Orioli: voce; Gianluca Viscuso detto Vis: voce; Marco "Romualdo" Liverani: voce e chitarre; Nicola Chiarini: chitarre e varie; Jamaic: basso; Giacomo Scheda: batteria.

 

Vinsanto è il progetto solista di Bruno Orioli, cantante, musicista e performer di origine romagnola, bolognese di adozione. Nato a Faenza, Vinsanto ha appreso i rudimenti del canto e dello strumento dai maestri del liscio e dagli orchestrali dei night fin dall’età di sedici anni. Poi, scoprendo la musica del mondo, ha cantato, suonato e viaggiato attraverso Italia, Africa sub-sahariana, New Orleans, Kingston e Tangeri. È stato “il cantante” nella formazione Saluti da Saturno, ha accompagnato la scrittrice Grazia Verasani nei reading di presentazione del libro “Accordi minori”, sulle vite di musicisti come L.Tenco, J.Buckley, K.Cobain, J.Joplin e Ian Curtis e ha partecipato alla performance di Vadim Zakharov “Tunguska: history march on a table”. Il primo disco “Qualche giorno di vantaggio” è stato pubblicato nel 2015 per Bajun/IRMA Records, con la partecipazione di Marta Collica, Don Antonio ed altri. Al disco è seguito un minitour nelle peggiori località della penisola. “Vinsanto et le Cirque Elastique de la Révolution” è il nome della band che insieme al cantautore romagnolo ha dato origine al secondo lavoro discografico dal titolo “Cinema RIF” di prossima uscita.

 

 

SABATO 29 FEBBRAIO – ORE 21.30

 

PAOLA FABRIS TRIO Swing Bossa Funk

Paola Fabris: voce; Gilberto Mazzotti: pianoforte; Marco Rossi: contrabbasso

 

Questa formazione nasce nell’estate 2006 dall’incontro di Paola Fabris cantante con Gilberto Mazzotti pianista ravennate e Marco Rossi contrabbassista di Cesena. Tutti amano il jazz e arricchiti ognuno dalle proprie esperienze musicali, decidono insieme di riarrangiare brani che spaziano dallo swing alla bossa fino al funk, sfumandoli con la loro creatività e adattandoli al proprio gusto personale. Le escursioni vocali di Paola Fabris unite alle esplorazioni armonico-pianistiche di Gilberto Mazzotti, ritmate dai groove del contrabbasso di Marco Rossi, reinterpretano alla loro maniera i grandi classici da Porter a Jobim. Ciò che ne scaturisce è una sorta di SwingBossaFunky che ogni volta prende forme e direzioni diverse, dando libero sfogo alla creatività e all’interpretazione dei musicisti.